Serie TV
Now Reading
5 grandi attori che hanno debuttato in serie tv
0

roger-moore-il-santo

Fino a pochi anni fa si riteneva che televisione e cinema fossero due mondi dello spettacolo completamente impermeabili l’uno all’altro. Se oggigiorno è vero che grandi attori passano dal piccolo al grande schermo e viceversa, fino a qualche decennio era più insolito e visto come una rarità. Eppure, molti anni addietro, questo accadeva anche per attori del cui passato televisivo ci siamo in qualche modo scordati.

Prendete ad esempio Roger Moore, scomparso proprio in questi giorni: soprattutto i fan più recenti lo ricorderanno per la sua indimenticabile interpretazione di James Bond in ben sette film di 007, ma la realtà è che la fama dell’attore britannico partì proprio grazie ai suoi ruoli televisivi, dato che recitò in ben cinque serie dagli anni Cinquanta e Settanta.

1. Rooger Moore, Il Santo
tumblr_n7i7bduW261sh1z9to1_400

Dopo una carriera da modello e una prima fase cinematografica non particolarmente baciata dal successo, Roger Moore riciclò il suo fascino e la sua ironia in televisione: nel 1958 apparve nella serie storica Ivanhoe, tratta dal romanzo di Walter Scott; nel 1959 fu la volta della sfortunata The Alaskans, mentre nel 1960 subentrò nella già avviata Maverick, su alcuni fratelli giocatori d’azzardo. Fu però solo con la serie Il Santo che venne il vero successo.

In questa produzione, andata in onda dal 1962 al 1969, Moore interpreta Simon Templar, un abilissimo ladro gentiluomo intento a truffare i ricchi e altri malviventi. La brillantezza del suo ruolo fu il fattore determinante nella sua scelta come nuovo James Bond, anche se prima fu impegnato in un’altra serie, Attenti a quei due (The Persuaders!), su una coppia di playboy milionari (l’altro era Tony Curtis).

2. Robin Williams, Mork&Mindy
robin-williams

Rimpiangiamo il grande Robin Williams per i suoi ruoli cinematografici indimenticabili come in L’attimo fuggente, Will Hunting e Ms. Doubtfire. Ma come non ricordare anche il suo ruolo iconico in Mork & Mindy, la sit-com andata in onda dal 1978 al 1982 in cui Williams era un alieno proveniente dal pianeta Ork.

Il personaggio aveva in realtà fatto il suo debutto durante la quinta stagione di Happy Days, in cui Richie Cunningham sogna la sfida a colpi di dita magiche fra l’alieno interpretato da Williams e l’amico Fonzie. Nonostante lo sforzo comico diffuso nei vari episodi, soprattutto nei tentatividi un alieno come Mork nell’ambientarsi sulla Terra, la serie faticò ad affermarsi trascinandosi fino alla quarta stagione.

3. Sally Field, Gidget
sally-field-gidget

Molti ricorderanno Sally Field come, appunto, la moglie di Williams in Ms. Doubtfire. La sua carriera però è una delle più consolidate di Hollywood, vantando due premi Oscar (per Norma Rae nel 1980 e Le stagioni del cuore nel 1985), altri film come Forrest Gump e Lincoln e, più di recente, il ruolo della matriarca in Brothers & Sisters.

Ma anche Field ha avuto un passato televisivo: nel 1965, infatti, fece il suo debutto nella sitcom Gidget, mai andata in onda in Italia e incentrata su dei teenager pazzi per il windsurf (curiosità: fu uno dei primi programmi interamente a colori ad andare in onda sulla Abc). A quel progetto seguì un’altra sitcom, The Flying Nun, su una suora che pesando solo 40 chili riesce, con il vento giusto, a volare. Gli anni Sessanta furono un decennio davvero folle, televisivamente parlando.

4. Bruce Willis, Moonlighting
bruce-willis-moonlighting

Prima di diventare uno degli attori culto degli anni Ottanta e non solo in pellicole come Die Hard, Pulp Fiction e Il sesto senso, Bruce Willis deve l’avvio della sua carriera alla televisione. Dapprima fece dei cameo in serie già affermate come Miami Vice e The Twilight Zone e poi ottenne il ruolo da protagonista nel telefilm brillante Moonlighting.

Andata in onda dal 1985 al 1989, questa dramedy si basava sull’accoppiata fra Willis e Cybill Sheperd nel ruolo di due investigatori privati che alle indagini alternavano situazioni da commedia romantica. Nella serie fecero la loro comparsa diverse celebrità, da Orson Welles a Demi Moore (allora moglie di Willis), e l’attore si aggiudicò anche un Emmy per questa interpretazione.

5. Tom Hanks, Henry e Kip
tom-hanks-bosom-buddies

Prima di Big, Philadelphia, Apollo 13 e tutti gli altri suoi ruoli memorabili, il premio Oscar Tom Hanks trovò la primissima notorietà recitando in televisione. Più precisamente fu la star della sitcom Bosom Buddies, in italiano conosciuta come Henry e Kip e andata in onda dal 1980 al 1982.

Nella serie, assolutamente controcorrente per l’epoca, il personaggio di Hanks e il suo compare interpretato da Peter Scolari sono due pubblicitari che, per poter vivere in un condominio riservato a sole donne, si travestono rispettivamente da giovani ragazze di nome Buffy e Hilde. Nel 1982, poi, Hanks recitò anche in un episodio della decima stagione di Happy Days dal titolo “Vendetta tremenda vendetta”.

The post 5 grandi attori che hanno debuttato in serie tv appeared first on Wired.

Pubblicato in: NEWS

Dopo aver letto questa notizia mi sento:
Felice
0%
Euforico
0%
Divertito
0%
Sorpreso
0%
D'accordo
0%
Triste
0%
Deluso
0%
About The Author
Press