Hi-Tech
Now Reading
Bebop 2: Nuove modifiche, più autonomia al drone di Parrot!
0

Arriva l’evoluzione del nuovo drone di Parrot che prende il nome di Bebop 2. Tante le novità, oltre alla resistenza e la facilità d’uso si è pensato di renderlo ancora più performante dotandolo di un’autonomia di ben 25 minuti contro i 10 minuti della prima versione!

Parrot è appena tornata sulla scena con Bebop 2, una versione rivista e corretta del quadricottero di origini francesi, che promette un prezzo che si paga però in termini di peso, 500 grammi e non più 400 grammi, che però non sembrano influire più di tanto sulla capacità di movimento del drone, che ha una velocità massima di 60 chilometri orari in orizzontale e 21 in verticale, con i 100 metri d’altitudine raggiunti in appena 20 secondi. Novità anche in termini di materiali e design, con eliche leggermente più grandi e piedini anti-urto rinforzati, per atterraggi senza problemi un po’ in tutte le condizioni di terreno. Sembra invece rimasta uguale la videocamera, con 14 megapixel di risoluzione, lente fish-eye e video in qualità 1080p a 30 frame per secondo, da salvare nella memoria interna di 8 GB, non espandibile.

Anche cambiamenti in fattore sicurezza: in caso di emergenza i motori si spengono in automatico, e il drone è in grado di tornare in automatico dal pilota sia quando la batteria è in esaurimento, sia quando ci si sta avvicinando al limite del raggio d’azione.

Bebop 2 può essere pilotato attraverso l’applicazione gratuita FreeFlight 3, disponibile per iOS e Android, oppure grazie allo Sky Controller (che estende il raggio d’azione fino a 2km), identico a quello in commercio, ma con una nuova livrea tutta nera. Parrot Bebop 2 è già disponibile a 549 euro nella versione solo drone e 949 euro per il pacchetto drone + controller.

Dopo aver letto questa notizia mi sento:
Felice
0%
Euforico
0%
Divertito
0%
Sorpreso
0%
D'accordo
0%
Triste
0%
Deluso
0%
About The Author
Redazione
ARCADE 24 - Il nuovo sito dedicato al comics & games, cinema, serie tv e hi-tech!