Cinema
Now Reading
I 10 avvocati imbattibili del cinema
0


Gli avvocati al cinema sono vincenti oppure non esistono, l’avvocato sconfitto è quasi una contraddizione per il cinema. E quelli vincenti si dividono in due tipologie: o sono degli uomini di grande preparazione, precisi e dediti al loro lavoro come dei burocrati, vere bandiere della giustizia, oppure sono improvvisatori, affabulatori, animali da aula che non preparano niente ma proprio per la loro cialtroneria convincono.

In Una Doppia Verità l’avvocato Keanu Reeves è preso nel classico doppio vincolo del legal thriller, ha una verità in mano che deve provare (l’innocenza del suo cliente) ma non è certo fino in fondo che quella sia la reale verità. Avvocato metodico e scrupoloso, il suo senso della morale è messo in crisi da una storia piena di menzogne e biforcazioni.

Non tutti gli avvocati del cinema però arrivano in aula, molti si fermano prima, molti sono consulenti, molti sono figure che dovrebbero indicare la retta vita, impedire che i propri clienti si ficchino nei guai e invece sono i peggiori di tutti. Tra i nostri 10 preferiti ce ne sono diversi così.

10. Atticus Finch – Il buio oltre la siepe
Per la cultura americana è una bandiera. Atticus Finch dal romanzo al film, nell’interpretazione di Gregory Peck, è un pezzo di granito di quel mondo tradizionale a cui l’America guarda quando deve attingere per la propria mitologia. L’uomo solo, di provincia, ordinario e straordinario al tempo stesso, che viene incontro alla povera gente, che si batte per ciò che è giusto, per dimostrare qualcosa ai figli, per mantenere dritta la bussola dei valori sociali. Famiglia, patria, individualismo, giustizia esercitata perché tutti abbiano le medesime opportunità.

9. Joseph Miller – Philadelphia
È poco più di uno spettatore l’avvocato Denzel Washington che accetta di difendere l’uomo che nessun altro voleva difendere e che in passato l’aveva battuto. Avvocato di piccolo taglio Joseph Miller è un pesce piccolo con una causa grande, di nuovo un uomo dedito e preciso dalla morale incrollabile in cui balena la grandezza e trova la vittoria nel momento in cui decide di schierarsi per una causa importante.

8. Altri tempi
Vittorio De Sica in Altri Tempi mette in scena il classico avvocato all’italiana, fanfarone, autocompiaciuto, denso di termini aulici, ammaliatore teatrale e imbonitore da fiera (ce n’è uno simile e grandioso anche in Divorzio All’Italiana, senza contare Mario Carotenuto, avvocato alla sbarra in Febbre da cavallo). Tra i migliori esponenti della categoria, De Sica per difendere Gina Lollobrigida (i due erano alla prima apparizione insieme sullo schermo) conia qui il termine “maggiorata fisica” in opposizione a quello di “minorato psichico”, una delle locuzioni in assoluto più fortunate della linguistica italiana degli anni ‘50 e ‘60.

7. Erin Brokovich – Erin Brokovich
Imperituro simbolo di potenza femminile, personaggio vero portato al cinema in una versione romanzata della sua avventura personale, Erin Brokovich era una segretaria di uno studio legale che per fare la cosa giusta ha cominciato ad agire come un avvocato finendo per mettere in crisi aziende molto più grandi di lei. Al cinema è diventato uno dei personaggi femminili più importanti degli anni ‘90.

6. Mauro Paternò – E allora mambo!
In una delle commedie italiane più riuscite degli ultimi 20 anni fa capolino un fantastico avvocato, il Mauro Paternò di Paolo Kessisoglou che, anni prima di Saul Goodman, è un truffatore dalla perfetta aria legale, cialtrone incredibile con una soluzione a tutto, alimentato dai soldi del suo cliente fa tutto per lui, copre le tracce dei suoi inganni e si ritaglia incredibili benefit per sé.

5. Daniel Kaffee – Codice d’onore
Sceneggiatura impeccabile di Aaron Sorkin, ruolo importantissimo per Tom Cruise (avvocato militare con l’ombra di un padre ingombrante a cui succedere), partecipazione come spalla per Jack Nicholson che ruba subito il film fin dalla prima operazione. Ogni momento in tribunale è un duello verbale da studiare (incredibile come Sorkin ci cali nella storia ad un livello tale che il dibattito può arrivare ad essere giocato su minuzie, confidando che lo spettatore avrà i mezzi per seguire tutto), ma questo film crea anche un’altra mitologia che in molti poi ruberanno e riutilizzeranno, quella della grande preparazione di ogni udienza.

4. Gavin D’Amato – La guerra dei Roses
Nonostante non lo vediamo mai effettivamente entrare in aula, Danny De Vito, oltre ad essere il regista del film, è anche l’avvocato dei coniugi Roses e dalla sua bocca sentiamo tutto il racconto. Era amico della coppia e ha seguito lui, malcelando una vecchia passione per lei. Attaccatissimo agli eventi, disperatamente alla ricerca di un’impossibile risoluzione pacifica e coinvolto nonostante non dovrebbe, è un grandissimo.

3. Frank Galvin – Il verdetto
Una vera epopea morale in cui l’avvocato di Paul Newman è il protagonista di un mutamento profondo. Vessato dagli eventi, messo in crisi e costretto a schierarsi, lungo il processo un uomo derelitto troverà un’incredibile svolta umana e personale. Un uomo vero.

2. Sir Wilfrid Robarts – Testimone d’accusa
Uno dei ruoli migliori dell’immenso Charles Laughton. Avvocato in una commedia divertente solo fino ad un certo punto. Reduce da un malanno, assistito da un’infermiera che non desidera, costretto a riguardarsi ma pronto a dedicarsi anima e corpo ad un caso piovutogli in testa che lo appassiona tantissimo, ha una serie tecniche e sistemi tutti suoi (geniale quello che prevede l’uso di un monocolo per gli interrogatori) e dietro un’apparenza tranquilla nasconde il cuore di un leone.

1. Vincenzo La Guardia Gambini – Mio cugino Vincenzo
L’avvocato che chiunque vorrebbe avere. Tanto anarchico quanto efficace, imbattibile nel dibattito, incapace di farsi benvolere dalle giurie, insuperabile nella dialettica e pronto a tutto per esercitare.

The post I 10 avvocati imbattibili del cinema appeared first on Wired.

Pubblicato in: NEWS

Dopo aver letto questa notizia mi sento:
Felice
0%
Euforico
0%
Divertito
0%
Sorpreso
0%
D'accordo
0%
Triste
0%
Deluso
0%
About The Author
Press