Curiosità
Now Reading
Un modo per creare numeri casuali quantistici (e password più sicure)
0
password
(Foto: Thomas Le Provost)

Si preannunciano tempi duri per gli hacker: un team di ricercatori dell’Università di Ginevra, in Svizzera, ha sviluppato un sistema per generare numeri a caso basandosi sui principi della fisica quantistica. Sì, la quantistica, quella branca della scienza piena zeppa di fenomeni che sembrano andare contro il comune buon senso, ma che dimostra che esistono fenomeni fisici assolutamente imprevedibili. Secondo gli autori della ricerca, pubblicata su Physical Review Applied, generatori di questo tipo risolveranno i problemi legati alla non casualità delle password, surclassando anche i sistemi attualmente in uso che non permettono all’utente di verificare l’affidabilità delle sequenze random generate.

Ormai si sa, il cervello umano non riesce a ragionare in modo puramente casuale. Esistono studi comportamentali e statistiche che dimostrano che addirittura battendo a caso sulla tastiera è possibile riconoscere un pattern prevedibile. Inoltre la nostra mente è molto più lenta degli algoritmi delle macchine, algoritmi di cui gli hacker si servono per trovare i difetti delle nostre chiavi di accesso e bucare la sicurezza dei sistemi. Le attuali soluzioni in commercio per generare password a protezione dei nostri dati in rete sono efficaci ma fino a un certo punto, dicono gli esperti, perché non forniscono la possibilità per l’utente di controllare se i numeri generati siano effettivamente sempre casuali oppure se, per esempio, non corrispondano a un tratto della sequenza del pi greco.

Proprio questo deficit degli attuali sistemi è stato lo spunto del lavoro portato avanti dal team di Ginevra, rivela Nicolas Brunner, professore del dipartimento di Fisica applicata dell’Università di Ginevra e responsabile della ricerca.

Per quanto riguarda il principio di funzionamento, “quando si indirizza un fotone – una particella di luce – contro uno specchio semitrasparente, il fotone o passa attraverso lo specchio o viene riflesso, ma è impossibile, anche in linea di principio, predire in anticipo quale dei due comportamenti adotterà. Questa è l’idea fondamentale che sta dietro anche alla generazione di numeri casuali “, spiega Brunner.

La novità del generatore quantistico realizzato a Ginevra è che lo strumento può essere continuamente testato dall’utente in autonomia perché possa assicurarsi che i numeri generati siano davvero casuali. Il sistema in pratica reca in sé un dispositivo di controllo di qualità di ciò che produce, cosa che oggi impedirebbe agli hacker di rompere le password così generate.

La sicurezza delle password, dunque, sarebbe garantita dalle leggi della fisica, che – almeno per il momento – non possono essere aggirate dalle astuzie degli hacker.

The post Un modo per creare numeri casuali quantistici (e password più sicure) appeared first on Wired.

Pubblicato in: NEWS

Dopo aver letto questa notizia mi sento:
Felice
0%
Euforico
0%
Divertito
0%
Sorpreso
0%
D'accordo
0%
Triste
0%
Deluso
0%
About The Author
Press